Springer offre a medici e professionisti sanitari un programma di alta formazione editoriale

14/01/2019

 Sono aperte le selezioni per partecipare al programma "Rising Medical Stars”, una due-giorni di alta formazione sul medical writing organizzata dall’editore scientifico internazionale Springer. Il corso si svolgerà dal 6 al 7 marzo 2019 presso la sede Springer (via Decembrio 28/A, Milano). L’iniziativa è aperta a medici specialisti o specializzandi, iscritti almeno al 2° anno di specializzazione in qualsiasi area terapeutica, specialisti di altre professioni sanitarie (per esempio farmacisti e biologi) o professionisti con un background scientifico che non abbiano ancora compiuto 36 anni. Ai più meritevoli Springer potrà offrire borse di studio a copertura del costo di iscrizione e proporre consulenze retribuite di carattere editoriale. Tutte le informazioni sulla per presentare domanda di partecipazione sono riportate nel BANDO
Quali sono le diverse tipologie di pubblicazione scientifica su rivista peer reviewed? Come si scrive un articolo scientifico, un abstract, un poster congressuale? Quali sono le tappe del processo di pubblicazione? Come orientarsi nella ricerca bibliografica? Come collaborare con una casa editrice?
Questi e molti altri argomenti verranno affrontati durante il corso, che prevede sessioni di docenza a cura degli editor di Springer Healthcare, esercitazioni, test finale e questionario di gradimento. Durante le due giornate è prevista la visita agli uffici Springer, un incontro con la redazione e una presentazione sul funzionamento di una casa editrice scientifica internazionale. È inoltre previsto un networking lunch con la presenza di funzioni apicali (Direttore Generale, Direttore Editoriale e Senior Editor).
Per le precedenti edizioni di Rising Stars abbiamo ricevuto application da oltre 150 candidati, 55 unicamente per l’ultima edizione – spiega Alessandro Gallo, General Manager di Springer Italia – Abbiamo formato una cinquantina di giovani, molti dei quali sono poi diventati assidui collaboratori, autori o consulenti editoriali”.
Precisa Gallo: “L’iniziativa Rising Stars è finanziata integralmente attraverso le quote dei partecipanti e attraverso i grant delle loro aziende sanitarie.